HomeCulturaArte e Musica
Archivio

Escher è un artista che ha sfruttato i risultati degli esperimenti sulla percezione condotti nel XIX secolo. Ecco una breve recensione della mostra.

Secondo i ricercatori dei modelli matematici potrebbero essere utili per analizzare lo stile pittorico degli artisti e capire se questi sono a rischio di deterioramento neurologico e cognitivo.

I risultati suggeriscono che un intervento non farmacologico come la musica potrebbe regolare l'umore e le risposte emotive sia a livello neuronale che comportamentale. Incoraggiano la ricerca di interventi personalizzati per il trattamento

Secondo gli ultimi dati della ricerca prendere lezioni di musica aumenterebbe le connessioni nervose nei bambini e potrebbe rivelarsi utile nel trattamento di condizioni quali l'autismo e il Disturbo da deficit di Attenzione

Secondo Allan Schore - neuropsicoanalista - la comprensione del funzionamento dell'emisfero destro costituisce un ponte di giunzione tra psichiatria, musica e trauma Comprendere quali siano i fattori che hanno un impatto rilevante sullo sviluppo del cervello

Il progetto fotografico si chiama Echolilia e si propone di abbattere pregiudizi e incomprensioni attraverso un modo nuovo per comunicare ed entrare nel complicato mondo dell'autismo. Visita il sito web dell'autore.

L’ansia e la depressione non sono i soliti argomenti su cui scherzare. Ma se una risata spensierata migliorasse la situazione

Presso il Museum of Science, Boston si può ammirare una mostra di tele con un unico soggetto: il cervello. La maggior parte delle opere sono realizzate a maglia o all'uncinetto, imbottite o ricamate, ma