HomeCulturaEventiVenite con noi nel primo laboratorio di psicologia

Venite con noi nel primo laboratorio di psicologia

A inizio luglio abbiamo visitato IL luogo che ha fatto la storia della psicologia: il primo laboratorio, fondato da Wundt a Lipsia nel 1879. In compagnia di una guida d’eccezione, un ricercatore della stessa Università di Lipsia, abbiamo curiosato tra i suoi strumenti, tra i registri dei suoi corsi nei quali si leggono illustri nomi (Cattell, per dirne uno), tra i suoi libri.

Ecco che con queste foto vi portiamo con noi!

Un po’ di storia, per chi non la conosce: Wundt fu uno dei primi scienziati a tentare di stabilire dei criteri oggettivi riguardo al comportamento umano. A tale scopo fondò un Laboratorio di Psicologia – il primo –  per raccogliere i dati empirici delle sue ricerche ed analizzarne i risultati secondo i criteri delle scienze naturali. Il “Laboratorio di Wundt” divenne in breve tempo il luogo dove si formò la prima generazione di psicologi sperimentalisti europei, alla fine dell’Ottocento. L’anno 1879 è tradizionalmente considerato l’inizio della psicologia, intesa nella sua accezione moderna e sperimentale.

Buona visita virtuale! PS: se passate da Lipsia, tenete conto che per entrare nel laboratorio è necessario prendere un appuntamento, non essendo un vero e proprio museo come quello che hanno dedicato al papà della psicoanalisi 🙂

scrivania di wundt

La scrivania di Wundt

strumento di wundt

targa e bastone

La targa del laboratorio e il bastone di Wundt

strumento

strumento

Strumento per misurare i tempi di reazione

Strumento per misurare i tempi di reazione

Registro delle lezioni di Wundt

Registro delle lezioni di Wundt

vetrina con strumenti

 

Articoli di

Donatella Ruggeri è l'ideatrice e fondatrice di Hafricah.Net. Da sempre affascinata dal funzionamento del sistema nervoso, dopo aver studiato neuropsicologia e maturato esperienza sul campo, è rientrata nella sua città natale - Messina - dove svolge la libera professione. Tra i suoi interessi vi sono la scrittura creativa, i viaggi e le escursioni naturalistiche.