HomeCulturaCinema e TVAutismo: i Muppet lo raccontano ai bambini

Autismo: i Muppet lo raccontano ai bambini

muppet
Sesame Street introduce Julia, un Muppet affetto da autismo per incrementare la conoscenza e ridurre lo stigma sociale di questa condizione.
Pupazzo

Julia – muppet autistica di Sesame Street.

Sesame Street è una serie TV per bambini molto conosciuta in America per i suoi contenuti educativi. Dal 1969 ha affrontato temi come il divorzio, la disabilità, l’etnia e la morte, oltre ad insegnare ai bambini molto piccoli a leggere, contare e imparare i colori.

Julia, un Muppet affetto da autismo con capelli rossi, occhi verdi e luminosi, che ama cantare e ricorda le parole di tantissime canzoni, farà il suo debutto nello show dedicato ai  bambini il 10 aprile.

Esperti e  famiglie con bambini autistici hanno aiutato gli autori nella creazione del personaggio. In questo modo la Sesame Workshop ha raccolto diverse difficoltà che possono avere i bambini con disturbi dello spettro autistico. L’obiettivo è anche quello di spiegarle ai piccoli spettatori.

Per anni, le famiglie di bambini con autismo ci hanno chiesto di affrontare la questione

ha detto in un comunicato la Dr.ssa Jeanette Betancourt, vice presidente dell’ Sesame Workshop, organizzazione  senza scopo di lucro responsabile della produzione.

L’autismo, un disturbo dello sviluppo presente fin dalla prima infanzia

I disturbi dello spettro autistico sono caratterizzati da difficoltà:

  • nel comunicare
  • nel creare relazioni con le altre persone
  • nel linguaggio e nel comprendere concetti astratti

Stacey Gordon, la burattinaia che muoverà Julia, dice:

É importante per i bambini vedere come può apparire una persona affetta da autismo. Se i compagni di mio figlio fossero stati esposti ai suoi comportamenti attraverso qualcosa che avevano visto in TV prima di viverlo in aula, probabilmente non si sarebbero spaventati. Non si sarebbero preoccupati quando piangeva. Avrebbero saputo che lui gioca in modo diverso e che va bene così.

Sesame Street è andato in onda anche in Italia, ma negli anni Settanta, e trasmesso con il titolo Sesamo Apriti.

Attualmente e saltuariamente, si sono visti invece Pinky Dinky Dool e Il mondo di Elmo, prodotti dalla Sesame Workshop (fonte Wikipedia).

Ci auguriamo che presto anche in Italia arrivi Julia per sensibilizzare e ridurre lo stigma dell’autismo!

Trasmettendo questo tipo di conoscenza, educhiamo tutti i bambini ad accettare e integrare le diversità in classe e non solo. Soprattutto, possiamo promuovere una cultura che consideri la disabilità come una risorsa.

Articoli di

La passione e l’attenzione verso tematiche relative al cervello, al comportamento e alle emozioni hanno sempre guidato le scelte formative e professionali di Elisabetta Grippa. "Ogni esperto dovrebbe creare un dialogo continuo e constante non solo tra colleghi, ma anche con il pubblico generale, al fine di diffondere conoscenze utili per tutti". L’esperto, secondo Elisabetta, dovrebbe svolgere una sorta di mediazione culturale fra il mondo scientifico e quello della gente comune. Tra i suoi interessi vi sono la lettura e i viaggi.