HomeBenessereSportL’esercizio fisico non proteggerebbe dalla Sclerosi Multipla

Oggi, 4 ottobre, in 5000 piazze italiane continua la raccolta fondi per la ricerca sulla Sclerosi Multipla. Qualche giorno fa è stato pubblicato un interessante studio che – purtroppo – sfata quello che a questo punto sembra essere un mito… Non c’è alcuna prova che l’esercizio fisico riduca il rischio di una donna di sviluppare la malattia. La ricerca, pubblicata il 28 settembre 2016 sulla rivista Neurology, è in netto contrasto con numerosi studi precedenti che erano stati però condotti su campioni più piccoli. In questo caso i ricercatori hanno valutato i dati di più di 193.000 donne seguite fino a un massimo di 20 anni. Le donne hanno compilato regolarmente questionari relativi alla loro attività fisica; durante lo studio, 341 donne hanno sviluppato la Sclerosi Multipla.

L’attività fisica sarebbe utile a chi è affetto dalla malattia, ma sembra improbabile che possa costituire un fattore protettivo nei confronti dello sviluppo della stessa. Non è proprio una bella notizia, e a maggior ragione forse deve incentivarci a fare un bel gesto oggi: andare in una delle 5000 piazza italiane e comprare le mele dell’AISM per continuare a cercare rimedi e soluzioni a una patologia della quale si sa ancora troppo poco.

articolo precedente
articolo successivo